vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Storia e collezioni

Storia e collezioni della biblioteca

La Biblioteca di Ingegneria Gian Paolo Dore fu istituita nel 1877 in seno alla nascente Scuola d'Applicazione per Ingegneri; dal 1935, seguendo il destino della Scuola trasformatasi in Facoltà Universitaria, venne a far parte dell'Università di Bologna. La Biblioteca, dedicata al professor Gian Paolo Dore, ha aderito dai primi anni '90 al Sistema Bibliotecario d'Ateneo, a sua volta parte del Sistema Bibliotecario Nazionale SBN.

Specularmente agli interessi scientifici e culturali della Scuola, la Biblioteca incrementa il proprio patrimonio bibliografico con particolare attenzione alla manualistica utile a scopi didattici, alle fonti informative per la ricerca bibliografica in ambito scientifico-tecnologico ed alle pubblicazioni seriali più significative per la cultura ingegneristica. In risposta all'ampia e articolata offerta didattica della Scuola, sono coperti i settori dell'ingegneria industriale, civile, edile, dell'informazione, dell'ambiente, dell'architettura, ed infine è in disponibile una collezione specifica per l'etica ambientale e ingegneristica.

La struttura ha un orario di apertura al pubblico di più di 52 ore settimanali, un patrimonio di oltre 60.000 volumi, tra monografie e periodici, editi a partire dal XVI secolo, a cui sono da aggiungere svariati abbonamenti a banche dati bibliografiche e a testo pieno in cd rom e online, queste ultime accessibili da ogni PC in rete d'Ateneo.

Fondo Antico

I libri antichi di interesse storico della biblioteca

Fonti per la Storia della Facoltà

Progetto di digitalizzazione degli Annuari della Facoltà dal 1877 al 1935