vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

L'allestimento e la sede

La mostra ha luogo nella suggestiva Sala del Consiglio della Facoltà, mentre l'allestimento ha consentito di creare un percorso leggibile e garantire la sicurezza dei preziosi volumi esposti.

L'allestimento della mostra, a cui hanno collaborato alcuni allievi del corso di Architettura e Composizione Architettonica 3, ha consentito, utilizzando materiali semplici, di creare un percorso leggibile e garantire la sicurezza dei preziosi volumi esposti.

Si deve infatti alla collaborazione con l'Ing. Erioli e con i suoi studenti la realizzazione di capsule in pvc, ognuna progettata sul formato del libro esposto. Economiche, trasparenti e leggere, tali strutture hanno consentito la perfetta visibilità dei volumi e, al tempo stesso, li hanno protetti dal contatto esterno.

L'edificio della Facoltà di Ingegneria fu realizzato su progetto dell'architetto bolognese Giuseppe Vaccaro ed inaugurato il 28 ottobre 1935. A seguito della demolizione di alcune strutture prefabbricate che ne occultavano parzialmente la visione, il visitatore, che dalle cerchia delle mura cittadine risale via del Risorgimento, può apprezzare nuovamente la bellezza dei razionali volumi architettonici pensati da Vaccaro.

La mostra ha luogo nella suggestiva Sala del Consiglio della Facoltà, originariamente ideata come sala di lettura della Biblioteca, un ambiente circondato da scaffali pieni di libri per tre lati e aperto verso il parco di Villa Cassarini, a sua volta un sito archeologico, grazie alla quarta parete, quasi interamente costituita da una vetrata a vasistas.

La sala conserva ancora il mobilio originale e ha riconquistato, dopo il ripristino del cortile, tutta la sua luminosità.

Maria Pia Torricelli - Direttore

In evidenza

L'Archeologia prima dell'Archeologia: dall'antiquaria all'archeologia scientifica
ArteLibro 2011 (23-24 settembre 2011) - Le Biblioteche di Ateneo si mostrano.